andare in bici

Andare in bici: libertà di movimento e scelta green

Andare in bici fa bene alla salute e all’ambiente e ci permette di trascorrere del tempo in piena libertà, lontano dal caos della città. A causa del traffico e dello smog prodotto dalle auto, si parla sempre più spesso del bisogno di interventi di mobilità sostenibile e non mancano diverse amministrazioni che stanno lavorando in questa direzione. Anche in Italia, infatti, sono tante le realtà che lavorano per creare una rete infrastrutturale più green con al centro la volontà di dare alle persone delle alternative di trasporto a emissioni zero.

Vengono realizzate ogni giorno nuove piste ciclabili dedicate esclusivamente alle biciclette e soprattutto quando il territorio lo permette, è davvero comodo e divertente scegliere di muoversi con questo mezzo. Un’altra iniziativa che si configura come ottima scelta green a livello amministrativo è la possibilità di affittare una bici per qualche ora grazie ai servizi di bike sharing, sempre più presenti nelle principali città italiane.

Le ragioni che dovrebbero spingerci a usare di più questo mezzo per i nostri spostamenti sono davvero tante, scopriamo quali sono insieme a qualche suggerimento su come andare a lavoro in bici. Scegli la bici perché: 

  • Andare in bici è un modo divertente per bruciare grassi e tenersi sempre in ottima salute. Questo tipo di sport consente movimenti aerobici che attivano il metabolismo in modo sano, grazie a un tipo di attività costante che aiuta anche a perdere peso.
  • La sensazione di sentirsi liberi nel traffico della tua città fa bene alla mente, aiuta a prendere decisioni velocemente e migliora il livello di autostima. Quando si va in bici si deve però prestare attenzione ai fattori legati al manto stradale, valutando il tipo di terreno e il percorso più adatto da fare, per evitare imprevisti o il rischio di incidenti.
  • Pedalare rende felici e abbassa il livello di stress. Decidere di andare a lavoro con la bici, invece che prendere l’auto, vuol dire arrivare in ufficio in ottimo stato psicofisico e iniziare meglio la giornata. Se sei troppo pigro per iniziare questa nuova abitudine, puoi sempre scegliere un modello di bici dotato di pedalata assistita. Ha tutte le caratteristiche della bicicletta tradizionale ma quando non hai più le forze, sarà lei a darti uno sprint in più. Tutto questo a emissioni zero.
  • Se vivi in una città con molto traffico e smog, scegliere di andare a lavoro in bici vuol dire evitare i mezzi pubblici, risparmiare sul carburante per la tua auto e non avere il pensiero del parcheggio o delle zone a traffico limitato. Tutto questo si tramuta in un grosso risparmio economico e la mattina potrai dormire qualche minuto in più perché non c’è il rischio di rimanere bloccati negli ingorghi.
  • Tra i benefici della pedalata c’è anche la diminuzione del rischio di malattie cardiovascolari e il miglioramento della circolazione delle gambe. I polmoni sono maggiormente ventilati, il cuore rafforzato e tutti i muscoli del corpo vengono ossigenati. Il tono della pelle migliora già dopo un breve periodo e si va ad agire sugli inestetismi della cellulite, tema molto caro soprattutto alle donne.

Andare in bici per la tua mobilità quotidiana vuol dire sentirsi liberi di muoversi e fare una scelta green, rendendo le nostre città più vivibili e sicure.